Il calcio è tornato

Dopo tanta agonia il calcio giocato anche per gli amatori è tornato ad essere una realtà, il 4 luglio il Presidente della Regione Solinas ha dato il via per poter riprendere e così si è scatenata la corsa x la ricerca del campo libero anche se il calcio professionistico limiterà la corsa in quanto giocando cosi spesso porterà via chi preferisce il calcio in tv al calcio nei campi.

Forza incisivi…uniti si vince

Gli Incisivi Campioni over 40 2012/13

Gli Incisivi – Autocarrozzeria Laconi  3 – 0

Gli Incisivi:
Barbarella, Fadda (Cogoni), Mostallino, Simeoni (Boi), Concu, Scordo (Fadda), Falchi (Simeoni), Pilleri (Zoncheddu), Zoncheddu A.(Cadeddu), Mulas (Serri).

Allenatore: Simeoni

Autocarrozzeria Laconi:
Gessa, Cocco, Armas, Cannucci, Bandino, Masci A., Laconi, Nespolo, Arru, Mascia R., Muscas, Farci, Contu, Locci, Moi, Sarigu, Putzu, Pettinau.

Allenatore: Mascia

Arbitri: Carrus e Mossa.

Con la finale Gli Incisivi e Autocarrozzeria Laconi disputata il 21 aprile 2013, si è concluso il campionato Over 40 infrasettimanale organizzato dal CAAM- ASC iniziato nel mese di Ottobre 2012. Al’infrà hanno partecipato 8 squadre dove ha visto Gli Incisivi conquistare il primo posto nella prima fase. Alla seconda fase si sono qualificate le prime quattro classificate, Rangers, Black Demon, Gli Incisivi e Autocarrozzeria Laconi, dove hanno visto prevalere negli scontri ad eliminazione diretta Gli Incisivi e Autocarrozzeria Laconi.

La finale si è disputata presso il Cipla di Cagliari e per dirigerla il Caam ha inviato il doppio arbitro.

Cronaca: i primi 15’ vede entrambe le squadre studiarsi attentamente che vede solo un’azione pericolosa creata da parte del Autocarrozzeria con Arru che però spara alto sopra la traversa.

Al 23’ del primo tempo l’attaccante Mulas servito in profondità da Falchi servito da un errato rinvio del portiere dove scatta sul filo del fuorigioco e insacca il primo goal per gli incisivi.

Immediata la risposta dell’ Autocarrozzeria Laconi che prova ad schiacciare gli incisivi ma guadagnano un corner che sprecano per l’assenza di saltatori.

Al 27’ minuto il raddoppio degli Incisivi che vanno a rete con un bellissimo pallonetto di Pilleri che sorprende il portiere Corso ed è il 2 a 0.

Nel finale della prima frazione Barbarella salva la sua porta bloccando in tuffo in due tempi una rasoiata dal limite da parte di Cannucci.

Il primo tempo si conclude 2-0 per gli incisivi.

Nel secondo tempo che si apre con la falsa riga del 1° tempo, con Autocarrozzeria Laconi che fanno un buon possesso palla, ma non riescono a far pervenire la palla verso i loro attaccanti per l’ottima disposizione del filtro disposto dagli Incisivi davanti a Barbarella, il quale nei pochi tentativi lasciati alle punte Nespolo e Laconi si oppone con bravura negando loro la rete.

Al 17’ arriva la terza rete realizzata da Cadeddu in contropiede dopo un ottimo servizio in profondità da parte di Serri infila in diagonale.

Nel finale Autocarrozzeria Laconi reclama un calcio di rigore, Nespolo in velocità supera il suo diretto marcatore, dove nel tentativo di anticiparlo in scivolata lo travolge, l’arbitro lascia giocare in quanto il difensore prende prima la palla.

Il triplice fischio finale permette agli uomini di Simeoni di festeggiare nuovamente dopo aver dominato anche la prima fase del campionato.

Con la vittoria conquistata nella finale, Gli Incisivi accedono alle fasi regionali che si disputeranno a Giugno.

Al termine si sono svolte le premiazioni con coppe e trofei, sono stati premiati anche il miglior allenatore dove è risultato Murgia dell’Autocarrozzeria Laconi mentre il miglior giocatore della finale è stato Farci Ignazio sempre dell’Autocarrozzeria Laconi.

Alla fine delle premiazioni le due squadre hanno festeggiato in gruppo posando anche davanti al fotografo e alla Tv Caam presente per la registrazione della gara.

22/04/2013

Gli Incisivi Campioni over 39 2010/11

                                     Vela Shop – Gli Incisivi  0 – 1

 

Partita dal grande sapore agonistico ma amatoriale quella che oggi vede affrontarsi le due formazioni regine del campionato over 39 infrà, il Vela Shop guidato da Mauro Meloni che si qui ha collezionato 22 vittorie in altrettante partite e con un attacco bomba, ben 83 gol segnati di cui ben 29 siglati da Piga D. capocannoniere incontrastato e con una difesa super solo 19 gol subiti,  meno di un gol a partita, affronta Gli Incisivi del presidente e mister Simeoni che pur tra alti e bassi è sempre riuscita a tirare fuori dal cilindro le occasioni ed i marcatori per portare a casa punti preziosi.

Lo scenario di questa bella partita è il campo Cipla, a dirigere l’incontro ci sarà il doppio arbitro, designati Leoni e Carrus, è presente anche Cuccu in veste di commissario di campo.

Le formazioni

Vela Shop : Minafra – Carai – Abis – Laconi – Selis – Flore – Piga – Santoni – Bargone – Milletti A. – Valli – Ballarin – Muscas – Suella – Burini – Picciau – Pitzalis – Di Meglio – Milletti D.

Gli Incisivi : Barbarella – Simeoni – Falchi – Deidda – Scordo – Campo – Tocco – Ferrai – Pilleri – Lugas – Serra – Di Salvo – Fadda – Desotgiu – Zoncheddu – Correddu –

Palla al centro e la formazione di casa cerca di prendere il controllo del centrocampo ma la mossa strategica studiata da Ferrai e Simeoni per arginare i loro centrocampisti non sembra andare alla grande ma tra un fallo, qualche respinta  e qualche discussione la retroguardia de Gli Incisivi non riesce a correre pericoli, le punte di diamante del Vela Shop sono cercate con lanci lunghi che non portano a conclusioni, da segnalare un bel cross di Piga ma colpisce troppo forte e Muscas non ci arriva, su punizione concessa al Vela Shop dal limite dell’area arriva un tiro pericoloso ma Barbarella mette in angolo, sulla ripartenza la palla giunge nei piedi di Pilleri che mette in movimento Lugas che subisce un primo fallo fuori area ma resiste, entra dentro l’area e viene steso da dietro, calcio di rigore netto ed espulsione pensano tutti ma l’arbitro non è dello stesso avviso  e concede la punizione per il primo fallo subito, ha torto marcio, le proteste del capitano Simeoni portano solo un cartellino giallo, la battuta di Pilleri è sulla barriera che poi respinge lontano. Nel primo tempo rimane da segnalare due conclusioni di Di Salvo ed una Pilleri ma entrambe senza fortuna.

Gli Incisivi iniziano a credere in qualcosa di più di una timida comparsa e facendo ruotare bene gli elementi a disposizione riesce a scombussolare i piani degli avversari e prima va vicino al gol con una conclusione a botta sicura di Lugas ma il portiere del Vela Shop compie un miracolo e sulla ribattuta Pilleri non trova lo specchio della porta, poi finalmente su una ripartenza del Vela Shop Di salvo tocca la palla che giunge a Lugas che di sinistro controlla bene e poco dentro l’area di rigore fa partire un missile che non lascia scampo al pur bravo portiere avversario.

Mister Meloni incita i suoi ragazzi per giungere al pareggio e butta nella  mischia anche il capocannoniere dell’over 47 Milletti A. ma Gli Incisivi si trasformano in 11 leoni e lottano su ogni palla come fosse l’ultima , anzi un attacco loro e una rimessa  vanno vicino al raddoppio con Pilleri ma la traversa gli nega la gioia del gol. Il triplice fischio finale porta l’apoteosi tra i giocatori de Gli Incisivi che dopo 9 anni riconquistano un titolo prestigioso allora e ancora di più oggi.

Un ringraziamento va a tutti i giocatori che si sono alternati in queste lunghe 23 sfide, dimostrando sui campi che con la grinta, l’umiltà e il giocare tutti per uno e uno per tutti porta dei risultati a volte inaspettati.

Gol mangiati?

Ieri i giovani Incisivi nell’anticipo del campionato si fanno imporre il pareggio per 0 a 0 dalla formazione Olympia Capoterra, ma ieri più che una gara si poteva chiamare festival, si festival del gol mangiato. Da segnalare il ritorno di Cilla e l’esordio di Piroddi.

Forza Incisivi…uniti si vince

Due squadre due sconfitte

I giovani Incisivi e gli Evergreen chiudono la settimana con due sconfitte, i giovani contro Elmas 91 subiscono 3 gol dopo aver sbagliato l’opportunità del vantaggio, poi nel secondo tempo sono padroni del campo ma riescono solo ad accorciare le distanze con Frau.

Gli Evergreen perdono 4 a 1 al cospetto di REA ma iniziano la gara in otto e con Simeoni schierato in porta subiscono nei primi 10 minuti due gol, poi Tosini dimezza le distanze ma prima della fine del primo tempo un’incertezza di Scordo permette agli avversari il terzo gol, nella ripresa diverse occasioni da una parte e dall’altra ma arriva solo il quarto gol per REA.

Forza Incisivi…uniti si vince